Pescopennataro… l’arte della pietra!

Paese della pietra, in quanto terra natale di maestri scalpellini, e borgo degli abeti data la presenza di numerosi boschi ricoperti soprattutto dall’abete bianco, Pescopennataro vanta un paesaggio di incredibile bellezza e un territorio a prevalente vocazione turistico-ambientale.

Il borgo comprende due Aree S.I.C. (Siti di Interesse Comunitario), quella del Bosco della “Vallazzuna” e quella del Bosco degli “Abeti Soprani”.

Di origini normanne, Pescopennataro deve il suo nome alla roccia, “pesculum”, che protegge il borgo antico. In principio, infatti, il paese fu edificato nella parte alta, sulla roccia, in posizione difensiva.

Da vedere

  • Chiese
  • Località Rio Verde
  • Parco di Pinocchio
  • Museo civico della pietra

Da fare

  • Arrampicata (con istruttori specializzati)
  • Sentierismo